Il miglior SSD? Come rendere un computer più veloce

La memoria non basta mai! Questo vale per le persone come per i computer. Esistono oggi nuove memorie di massa che ci consentono di immagazzinare dati in grandi quantità e di recuperarli in tempi sorprendentemente veloci. Stiamo parlando dei nuovi drive SSD (solid-state drive), anche conosciuti come unità allo stato solido.

I dischi solidi sono i nuovi protagonisti per l’archiviazione dei file, sostituiscono o si affiancano ai tradizionali hard disk HDD, che fino a non molto tempo fa regnavano indisturbati nei nostri computer. Come già saprai, i vecchi dischi rigidi sono dei piatti metallici con rivestimento magnetico, che girano mentre una testina memorizza e legge i dati. Gli SSD sono anch’esse memorie fisse, ma utilizzano la tecnologia flash e il loro vantaggio principale è di essere molto veloci. Scegliere una memoria allo stato solido, significa aumentare le prestazioni del sistema operativo e accedere più rapidamente ai file.  Non riesci a contare fino a dieci secondi perché nel frattempo il computer si è già avviato (Mac, Linux o Windows che sia)! Vorresti poter aprire al tempo di un click applicazioni come la Suite Adobe? Non è fantascienza: utilizzando i drive SSD, puoi accedere istantaneamente ai contenuti del tuo PC.
Se desideri un computer più veloce, prima di comprarne uno nuovo, verifica se quello che hai è compatibile con l’installazione di un disco solido, puoi renderlo molto più prestante sia che si tratti di un fisso sia di un portatile.SSD-Samsung

I vantaggi e gli svantaggi degli SSD

Ci sono caratteristiche che contraddistinguono i nuovi dischi solidi dai classici HDD, la maggior parte è a favore dei primi. Anche le unità solide hanno qualche piccolo, ma è davvero minimo rispetto alle prestazioni che offrono.

COSTO
Gli SSD sono notoriamente più costosi dei tradizionali hard disk, ma è perfettamente normale, considerato che si tratta di tecnologie nuove e più potenti. Per risparmiare sarà sufficiente accontentarsi di qualche megabyte in meno. I prezzi inoltre sono già calati rispetto alle prime uscite e spesso si trovano valide offerte.

DURATA
Le unità solide hanno il vantaggio di essere molto più resistenti agli urti e, in questo senso hanno vita più lunga rispetto ai dischi rigidi. D’altro canto hanno dei limiti di riscrittura, che ne riducono la longevità, MA anche in questo caso non c’è da preoccuparsi perché è difficile raggiungere tale limite attraverso un uso comune del computer; inoltre esistono degli accorgimenti che riducono ulteriormente il rischio: non deframmentare mai i dischi allo stato solido, non usare programmi per recupero di dati già cancellati (vd tecnologia TRIM), riempi la memoria flash non oltre il 75%, evita di archiviare file molto pesanti.
La durata massima del drive, dopo la quale non è più garantito il funzionamento è normalmente di 3 o 5 anni, solo alcuni prodotti di alta gamma arrivano fino a 10 anni.

VELOCITA’
Gli SSD sono indubbiamente molto più veloci degli hard disk. Permettono di avviare il computer più velocemente, vale per software e programmi di qualunque tipo. Questo è il motivo per cui il sistema operativo andrebbe installato in un disco solido.

DIMENSIONI
Le memorie con tecnologia flash, non dovendo essere supportate da piatti rotanti, hanno dimensioni veramente minime, il loro ingombro può dirsi esiguo rispetto agli HHD. I più venduti in commercio sono sui 2,5 pollici.

RUMORE
Gli SSD lavorano in silenzio perché non sono in movimento, non hanno bisogno di ruotare, sono sostanzialmente statici, per questo motivo non si sentono quando sono in uso.

FRAMMENTAZIONE
I dischi allo stato solido non possiedono le testine, che nel caso degli hard disk vanno reperire i file salvati sperando (soprattutto per quelli di grandi dimensioni) che si trovino in blocchi contigui sul piatto. La frammentazione è un concetto sostanzialmente inutile nelle memorie flash.

Le caratteristiche del miglior SSD

E ora passiamo ai tecnicismi! Una volta capita l’utilità degli SSD e le loro differenze rispetto ai tradizionali dischi rigidi, concentriamoci su quali caratteristiche devono avere prima di acquistarli.

SSD interni

La dimensione più diffusa in commercio delle unità allo stato solido è 2,5 pollici, un formato ideale per essere installato all’interno del computer attraverso varie tipologie di connettori. A ogni connettore corrisponde una data velocità. Tieni a mente che quella indicata è una misura teorica dichiarata dalle marche di SSD, a seguito di test interni.
Se desideri prestazioni fino a 6 Gbps dovrai scegliere i connettori SATA 3, i più diffusi. Sono compatibili anche con computer che supporta solo SATA 2, con la differenza che in questo caso la prestazione massima è di 3 Gbps.
Se invece vuoi una unità SSD sopra i 6 Gbit/s, allora controlla di avere una scheda madre che supporti SATA Express, in grado di performare velocità fino a 10 Gbps o addirittura 16 Gbps.
Connettori piccoli per computer piccoli (ultrabook e mini-PC). I primi ad uscire sono stati gli mSATA (miniSATA) offrono prestazioni uguali a SATA 2 e SATA 3 e risultano compatibili con lo standard SATA Express. Puoi riconoscere questi driver SSD dal loro aspetto: gli manca il vestito, la scheda non è rivestita da plastica rigida come negli altri casi. La loro evoluzione sono gli M.2 che oltre agli SSD SATA, supportano anche gli SSD PCI-Express, quest’ultimi ancora più performanti considerando che arrivano fino a 32 Gbps teorici.

SSD esterni

Se non vuoi mettere mano al tuo computer e pensi ti possa servire un hard disk esterno, sappi che esistono dischi a stato solido esterni, che funzionano tramite cavo USB esattamente come i tradizionali dischi rigidi meccanici. Prima di acquistarli, valuta l’uso che vorresti farne perché se la tua idea è di usarli come enorme cineteca in cui raccogliere video e film, a lungo andare, potresti rimanere deluso sulla loro durata. Per archiviazione massiva di file di grandi dimensioni, i classici hard disk esterni sono ancora la soluzione migliore. Rimane il fatto che le unità solide restano imbattibili per la velocità.

Parametri di prestazione degli SSD

Velocità sequenziale è la velocità massima (sempre teorica) con cui i dati sul disco sono letti o scritti sequenzialmente. Unità di misura: MB/s (Megabyte per secondo) o GB/s (Gigabyte per secondo).

IOPS (operazioni di input/output per secondo) è la velocità con cui i dati sono letti o scritti in ordine casuale. Unità di misura: il numero massimo di operazioni (input e output) che la SSD utilizza al secondo.

Quale SSD comprare? Le marche e i prezzi più convenienti

Siamo giunti al dunque, dopo un’ampia panoramica dei principali aspetti di cui tenere conto, ti trovi a dover decidere e improvvisamente hai un vuoto di memoria su tutto quello che ci siamo detti. Non è un problema perché di seguito troverai un breve compendio delle prestazioni offerte dalle migliori marche di SSD attualmente in commercio. A te la scelta, ricorda che Amazon ti dà la possibilità di selezionare per ogni modello la capacità di memoria che preferisci, rendendo più facile il confronto e l’acquisto. L’unico suggerimento che ti do è di prendere almeno un 250 Gb se quello che acquisti è l’unico disco che utilizzerai. Se invece ti serve come ibrido, saranno sufficienti come base di partenza anche i 120 Gb. E occhio agli sconti! Spesso ce ne sono alcuni molto vantaggiosi.

Transcend SSD370S – 128 GB (SATA 3)

Partiamo da una proposta low-cost: Transcend SSD370S (SATA 3), che per 128 Gb offre un ottimo rapporto qualità prezzo. Le prestazioni dell’SSD sono di 550MB/s in lettura e 170 MB/s in scrittura, si attesta inoltre 70.000 IOPS in lettura e 40.000 in scrittura. La casa madre prevede una garanzia di 3 anni.

Transcend TS128GSSD370S Solid State Drive, SATA III, 6 GB/s, SSD370S 2.5”, 128 GB
132 Recensioni
Transcend TS128GSSD370S Solid State Drive, SATA III, 6 GB/s, SSD370S 2.5”, 128 GB
  • Fino a 560 MB/s in lettura, 460 MB/s in scrittura
  • Memoria flash NAND MLC e cache DRAM DDR3
  • Progettato con ECC (Error Correcting Code) per assicurare l’integrità dei dati

Kingston SSDNow V300 – 120 GB (SATA 3)

Ancora un SSD con un prezzo abbordabile: Kingston SSDNow V300 da 120 GB. Le prestazioni sono riassumibili per questa capacità in rispettivamente lettura e scrittura: fino a 85.000/fino a 55.000 IOPS, mentre per la velocità sequenziale 180MB/s e 133 MB/s per dati non comprimibili, 450MB/s e 450MB/s per dati comprimibili. Sono previsti anche in questo caso 3 anni di garanzia, incluso servizio di supporto tecnico gratuito.

Kingston SSDNowV300 Unità a Stato Solido Interno, 120 GB, 2,5', SATA 3.0
1.691 Recensioni
Kingston SSDNowV300 Unità a Stato Solido Interno, 120 GB, 2,5", SATA 3.0
  • Interfaccia SATA: Rev. 3.0 (6 Gb/s) retrocompatibile con lo standard SATA Rev. 2.0
  • Fattore di forma: 2.5"
  • Trasferimento dati non comprimibili a 180 MB/s in lettura e 133 MB/s in scrittura e fino a...

SanDisk Plus – 240 GB (SATA 3)

Esaminiamo ora un SSD dalla capacità maggiore, ma con costi ancora contenuti: SanDisk Plus. In lettura offre una velocità di 530Mb/s, mentre in scrittura 440Mb/s. Questo modello è dotato di una dashboard utile per monitorare in tempo reale lo stato dell’unità. Ancora una volta funzionamento garantito per tre anni.

Sandisk SDSSDA-240G-G25 Plus Memoria A Stato Solido SSD 240GB, 520 Mb/S, 2.5' Sata III,  [Vecchio Modello]
993 Recensioni
Sandisk SDSSDA-240G-G25 Plus Memoria A Stato Solido SSD 240GB, 520 Mb/S, 2.5" Sata III, [Vecchio Modello]
  • SanDisk PLUS - Solid-State-Disk
  • Capacità: 240 GB
  • Interfaccia: SATA Revision 3.0 (6 Gb/s)

Samsung 850 EVO – 256 GB (SATA 3)

Adesso saliamo un po’ di prezzo, ma fai attenzione alle caratteristiche del Samsung 850 EVO da 256 GB. È il miglior SSD? Diciamo che è ai vertici della classifica per il rapporto qualità-prezzo che propone. Le prestazioni prevedono una lettura sequenziale fino a 550MB/s e scrittura fino a 520MB/s. Lettura random Max. 100.000 IOPS, Scrittura random Max.90.000 IOPS. Garanzia di ben 10 anni.

Samsung Memorie MZ-7KE256BW SSD 850 PRO, 256 GB, 2.5', SATA III, Nero/Rosso
811 Recensioni
Samsung Memorie MZ-7KE256BW SSD 850 PRO, 256 GB, 2.5", SATA III, Nero/Rosso
  • SSD da 2,5" SATA da 6Gb/s
  • Capacità: 256GB
  • Lettura sequenziale max. 550 MB/s, scrittura sequenziale max. 520 MB/s

Crucial MX300 – 525 GB (SATA 3)

Gli SSD Crucial sono un’ottima alternativa a quelli della Samsung e i costi sono più bassi. Velocità di lettura e scrittura, rispettivamente fino a 530 MB/s e 510 MB/s. Lettura/scrittura random arriva a 92.000 / 83.000. Garantito per 3 anni.

Crucial MX300 CT525MX300SSD1 SSD Interno, 525 GB, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici
1.942 Recensioni
Crucial MX300 CT525MX300SSD1 SSD Interno, 525 GB, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici
  • Letture/scritture sequenziali fino a 530/510 MB su tutti i tipi di file
  • Letture/scritture casuali fino a 92k/83k su tutti i tipi di file
  • Resistenza alta rispetto a un disco rigido

E se non volessi sostituire l’hard disk del mio computer? La soluzione in questo caso è un SSD esterno. Valuta sempre l’uso che vuoi farne e ricorda il principio di longevità, se intendi utilizzarlo per file pesanti.

Verbatim Store’N GO SSD – 128 GB (SSD esterno)

Puoi collegare Verbatim Store’N GO SSD al computer utilizzando una comunissima USB (anche USB 3.0 e 2.0). Le prestazioni sono di 150 MB/s in lettura e 90 MB/s in scrittura. È un’unità solida leggera, compatta e resistente agli urti. Ha un consumo energetico ridotto.

Verbatim Store'N GO SSD, 128 GB, 1.80 ', USB 3.0, Nero
68 Recensioni
Verbatim Store'N GO SSD, 128 GB, 1.80 ", USB 3.0, Nero
  • Compatta, leggera e resistente agli urti
  • Consumo energetico ridotto che preserva la durata della batteria
  • Compatibilità al 100% anche con le porte USB 2.0

Lexar SSD Portatile – 512 GB (SSD esterno)

L’SSD esterno Lexar Professional Workflow DataDrive da 512GB supporta sia lo standard USB 3.0 sia la porta USB 2.0. Per sapere quanto spazio di memoria ti rimane, questo modello propone un comodissimo indicatore LED di capacità residua. Prestazioni di lettura fino a 450 MB/s e fino a 245 MB/s di scrittura.

Lexar SSD Portatile, 512 GB, Velocità fino a 450 MB/s
27 Recensioni
Lexar SSD Portatile, 512 GB, Velocità fino a 450 MB/s
  • Prestazioni di livello SSD—velocità di lettura fino a 450 MB/s e velocità di scrittura fino...
  • Design compatto ed elegante
  • Disponibile nelle versioni con capacità di 256 GB e 512 GB

 

Il miglior SSD per te non è tra quelli proposti? Ecco un elenco dei driver SSD più venduti

Se tra quelli visti insieme, non hai ancora trovato il miglior SSD per te, non demordere: la scelta è ancora vasta. Fai tesoro delle considerazioni che abbiamo fatto in merito alle prestazioni, alla durata e alla resistenza che le unità allo stato solido devono avere e scegli il prodotto più vicino alle tue esigenze.