Migliori maschere snorkeling

State preparando una trasferta balneare per questa estate? Magari uno di quei paradisi marittimi dove l’acqua è così pulita e limpida da poter fare anche snorkeling… Se non siete dei tipi che amano semplicemente starsene a rosolare in spiaggia, probabilmente non avrete bisogno di ulteriori chiarimenti.

Tuttavia il termine di derivazione inglese potrebbe disorientare qualcuno non proprio avvezzo alla terminologia “contemporanea”, quindi precisiamo che con snorkeling intendiamo – senza entrare troppo nello specifico – la pratica di visionare i fondali marini con l’ausilio di maschere apposite.

Si tratta di una attività molto richiesta in questi ultimi anni, dotata di un fascino quasi magico: esplorare la superficie marina è indubbiamente una esperienza molto particolare ed arricchente. Si può infatti rimanere sbalorditi di fronte alla fauna del mare e ai colori magnifici coperti dal “mantello” d’acqua… In questo articolo proveremo a darvi qualche consiglio in merito allo snorkeling, nella fattispecie su come scegliere la maschera più adatta per praticarlo.

Partiamo allora da un presupposto fondamentale: tutti noi abbiamo caratteristiche facciali diverse, di conseguenza scegliere una maschera qualcosa di più complicato di quel che può sembrare. Dovremmo affrontare questa scelta quasi con la stessa perizia che applicheremmo alla scelta di un paio di occhiali. Una buona maschera da snorkeling infatti andrà a migliorare di molto la nostra vita “sottomarina”. Ad esempio evitando di farci irritare gli occhi durante l’immersione!

Ma come sceglierla? Quali sono le migliori maschere da snorkeling in circolazione?

In linea generale vi conviene optare per un vetro ampio e per un cristallo temperato. Fate attenzione anche alla visione laterale e se potete chiedete lenti graduate interscambiabili. Tenete presente che la maschera deve comunque sempre evitare una visione (troppo) appannata e inoltre non deve fare troppa pressione sul setto nasale (né sulle labbra). In tal senso riprendiamo l’esempio degli occhiali per darvi una regola di massima da seguire: provate le maschere! Quando siete in negozio, pronti per l’acquisto, non basatevi soltanto su parametri tecnici e/o estetici: mettete la maschera sul vostro volto, per capire meglio se le vostre fattezza facciali si sposano con la conformazione della maschera.

A questo va specificato che ci sono diverse fasce di prezzo, ovviamente. Tendenzialmente potrete cavarvela non sborsando più di 50 euro. Tuttavia il prezzo salire anche intorno a 100 euro, per modelli particolarmente all’avanguardia. Ci sono dei veri e propri “best-seller“, maschere molto versatili e vendute, come ad esempio la Cressi Perla Mare o la Cressi Big Eyes Evolution.

Uno dei modelli più gettonati è la Best Driver Kite: una maschera ottima da ogni punto di vista, realizzata in silicone trasparente e soprattutto molto versatile, nel caso ad esempio foste nella situazione per cui la si debba utilizzare in più persone).

Altri modelli al top sono la Cressi Sirena e la Cressi PInocchio(avrete notata che questa azienda è sicuramente tra i leader del settore, nel segmento italiano), ma anche la Outad Cam GoPro Heree la ChangLuo, la straordinaria Ocean Reef Asia e la Mares X-vision 14 Scuba Diving. Attenzione: potrebbe molto facilmente interessarvi anche un tubo di respirazione per la maschera. Tenete presente che tale boccaglio è spesso incluso direttamente nella confezione della maschera, ma comunque anche acquistabile a parte. Buona immersione!

Migliori maschere snorkeling
Vota questo post